WELCOME_MESSAGE

Procura della Repubblica presso il Tribunale di Latina

Procura template

Gruppi Specializzati

Gruppi Specializzati

GRUPPO “PUBBLICA AMMINISTRAZIONE”  (GS1)  

Coordinatore: Procuratore

Sostituti:  dr. Bontempo, dott.ssa Giammaria, dott.ssa Monsurrò

Competenza:

Artt. dal 314 al 329 c.p.;

Art 346 bis c.p.;

Artt. dal 353 al 356 c.p.;

Art. 640 bis c.p.;

Art. 640, comma 2 n.1 c.p..

 

GRUPPO ”ECONOMIA”  (GS2)  

Coordinatore: Procuratore

Sostituti: dr. Miliano, dott.ssa Gentile, dr. D’Angeli, dr. De Lazzaro

Competenza:

Reati tributari (D.L.vo 74/2000, L. 516/82, D.P.R. 43/73, salvo competenze dell’ufficio SDAS)

Reati bancari (D.L.vi 385/93, 58/98, 23/97)

Reati in materia di imposte sulla produzione e consumi (L. 504/1995)

Reati di cui al D.L.vo 231/07

Reati Fallimentari

Reati Societari (artt. 2621-2641 c.c.)

artt.  644, 648 ter c.p.

procedimenti che prevedono la competenza del pubblico ministero in materia fallimentare, societaria o di sospensione di procedure esecutive.

Le sentenze dichiarative di fallimento, i provvedimenti di ammissione al concordato preventivo e alla amministrazione controllata dopo l’iscrizione al mod. 45, saranno consegnate al Responsabile della Sezione di PG della Guardia di Finanza che le conserverà in attesa della relazione del curatore o del commissario liquidatore.

Trascorsi tre mesi dalla data della sentenza o del provvedimento, ove non risulti pervenuta alcuna relazione, il Responsabile GdiF ne riferirà al coordinatore del GS.

In caso di fallimento o dichiarazione di insolvenza di particolare rilevanza e, comunque, in tutti i casi in cui appaia utile o opportuno l’inizio di indagini preliminari prima del deposito della relazione, la sentenza o il provvedimento saranno sottoposti tempestivamente all’esame del coordinatore del GS per le determinazioni opportune.

 

GRUPPO  “SOGGETTI DEBOLI” , già gruppo “famiglia” (GS3)  

Coordinatore: Procuratore Aggiunto (con assegnazione parziale dei procedimenti nella misura del 50%)

Sostituti:  dott. Giancristofaro, dott. De Luca, dott. Sgarrella, dott.ssa Orlando, dott.ssa Taglione

Competenza:

delitti contro la famiglia (artt. dal 556 al 574 bis c.p., ad esclusione degli artt. 570 e 570 bis c.p.)

delitto di cui all’ art. 578 c.p.,

delitto di cui all’art. 583 bis c.p.

delitto di cui all’art. 591 c.p.

delitto di cui all’art. 612 bis c.p.

delitti contro la libertà sessuale (artt. dal 609 bis al 609 octies c.p.)

reati previsti dalla L. 75/1958

reati previsti dalla legge 194/78 (interruzione gravidanza)

reati previsti dalla legge 184/83 (adozione)

reati previsti dalla legge 40/04 (procreazione assistita)

delitto di cui agli artt. 582,585,577 1° co n.1 e 2° co. c.p. (lesioni in danno di prossimi congiunti e conviventi)

 

GRUPPO “AMBIENTE” (GS4)  

Coordinatore: Procuratore

Sostituti: dott.ssa Gentile, dott. De Luca, dott.ssa Giammaria, dott.ssa Taglione

Competenza:

delitti contro l’ambiente di cui al titolo VI bis del codice penale

reati previsti dagli artt. 659-674 cp, limitatamente, rispettivamente, al rumore e alle emissioni in atmosfera provenienti da attività d’impresa

reati previsti dal d.lgs. 3/4/2006 n.152 (legge ambientale) e comunque reati in materia ambientale, tra i quali, a mero titolo esemplificativo, quelli previsti dalle leggi seguenti:

RD 147/27 (gas tossici)

DPR 741/82 (generatori aerosol)

D.lgs 230/95 (radiazioni ionizzanti)

D.lgs. 97/92 (zolfo nei combustibili)

D.lgs 161/06 (uso di solventi)

DPR 691/82 (olii usati)

L 136/83 (detergenti sintetici)

L 549/93 (ozono)

D.lgs 95/92 (olii usati)

D.lgs 99/92 (fanghi)

D.lgs 508/92 (rifiuti di origine animale)

D.lgs 36/03 (discariche)

D.lgs 209/03 (veicoli fuori uso)

D.lgs 153/05 (incenerimento rifiuti)

D.lgs 117/08 (rifiuti industriali)

Sono altresì assegnati al gruppo in questione, in quanto necessitano di competenze specifiche ma non richiedono, dato il numero esiguo, l’istituzione di un gruppo ulteriore apposito, i seguenti reati:

Delitti previsti dall’ art. 438 all’art. 445, e dall‘art.  452 c.p.

Reati di cui alle leggi speciali  in materia di alimenti e bevande.

 

GRUPPO “INFORTUNI SUL LAVORO, MALATTIE PROFESSIONALI”  (GS5)  

Coordinatore: Procuratore

Sostituti: dott. Bontempo, dott. Miliano, dott. D’Angeli, dott. De Lazzaro

Competenza:

Infortuni sul lavoro

malattie professionali

artt. 436-437 e 451 c.p.

condotte riconducibili al c.d. mobbing, qualunque sia la qualificazione giuridica (art. 572 cp o art. 323 cp).

 

GRUPPO “EDILIZIA”  (GS6)  

Coordinatore: Procuratore Aggiunto

Sostituti: dott.ssa Monsurro', dott. Giancristofaro, dott. Sgarrella, dott.ssa Orlando

Competenza:

reati di cui al d.p.r. 380/01, al d.l.vo 42/04 e alla l. 394/01

reato di cui all’art. 349 c.p. connesso alla materia urbanistica

I reati non ricompresi nella competenza di alcun gruppo specializzato sono distribuiti tra tutti i sostituti; al procuratore aggiunto compete il coordinamento dei relativi procedimenti - per comodità di individuazione definiti con l’indicazione GENERICO - salvo i procedimenti inerenti la colpa professionale medica, il cui coordinamento compete al procuratore.

Torna a inizio pagina Collapse