WELCOME_MESSAGE

Procura della Repubblica presso il Tribunale di Latina

Procura template

Ufficio Relazioni con il Pubblico - URP

Ufficio Relazioni con il Pubblico - URP

Responsabile: Funz. Maria Grazia Bernazza

Orario: Dal Lunedì al Venerdì Dalle ore 9.00 alle ore 13.00

Telefono: 0773/447330

Email: urp.procura.latina@giustizia.it

Pec:

Ubicazione Ufficio

Sede: Via Ezio s.n.c. Ed.A

Piano: Piano Terra

Stanza: 105

L'Ufficio Relazioni con il Pubblico:

  1. riceve denunce, querele ed esposti;
  2. rilascia informazioni alle vittime di reato;
  3. rilascia informazioni alle persone offese relativamente a procedimenti DEFINITI solo a seguito di presentazione di "Certificato ex art.335 c.p.p. - Iscrizione Notizie di reato"che risulti negativo;
  4. rilascia il Certificato di Chiusa Inchiesta;
  5. riceve richieste di Nulla Osta da parte del PM finalizzate ad ottenere copia della documentazione inerente a fascicoli penali (ad es.copia della documentazione prodotta dalle autorità di polizia nel corso dell'espletamento delle proprie attività)
  6. rilascia, esclusivamente a difensori nominati a seguito di atto urgente ad iniziativa della polizia giudiziaria (perquisizione, sequestro, fermo o arresto), informazioni relative al numero di iscrizione a ruolo (RGNR) ed al nominativo del Pubblico Ministero titolare del procedimento iscritto a carico del proprio assistito.

 

1) PRESENTAZIONE DI DENUNCE - QUERELE - ESPOSTI

  • i cittadini possono rivolgersi all’URP per il deposito di denunce (artt.331-333 c.p.p.), querele (artt.336-340 c.p.p.) ed esposti:

- personalmente, nel qual caso il rilascio ai cittadini di copia dell’atto con l’attestazione dell’avvenuto deposito sarà subordinato alla presentazione di un bollo dell’importo di 3.92 euro;

- da remoto, inviando da indirizzo PEC (Posta Elettronica Certificata) una mail all'indirizzo PEC registrogenerale.procura.latina@giustiziacert.it

Le email inviate da PEO (Posta Elettronica Ordinaria) saranno considerate provenienti da fonti anonime e come tali iscritte nel Registro come Modello 46.

Si segnala che le e.mail provenienti da PEC saranno soggette alla valutazione del Procuratore o del Magistrato delegato da quest'ultimo ai fini della eventuale iscrizione in altri registri di reato, senza che sussista, comunque, alcun obbligo di iscrizione.  

  • Gli avvocati sono tenuti al deposito telematico di denunce, querele ed esposti tramite il Portale Deposito Atti Penali.

Si segnala che per la presentazione di denunce, esposti e querele all’autorità giudiziaria è possibile rivolgersi anche:

  • Ai comandi della Polizia di Stato
  • Alle stazioni dei carabinieri
  • Ai comandi della Guardia di Finanza
  • Ai comandi della Polizia Municipale

 

2) INFORMAZIONI ALLE VITTIME DI REATO

In ottemperanza al disposto dell'art.90 bis del c.p.p., introdotto dall'art.1 del D.lgs. 212/2015, l'URP fornisce le prime Informazioni Utili alle Persone Vittime di Reato. per consentire loro di per poter esercitare i propri diritti in modo consapevole.

 

3) RICHIESTA INFORMAZIONI SULLO STATO DI PROCEDIMENTI 

All’ufficio U.R.P., le parti offese possono richiedere informazioni relative allo stato dei procedimenti che li riguardano allorquando sia stata esercitata l'azione penale, con richiesta di archiviazione, di rinvio a giudizio ovvero di richiesta di decreto penale di condanna.

Tale richiesta, successivamente all’ottenimento da parte dell'Ufficio del Casellario Giudiziale del "Certificato ex art. 335 c.p.p. - Iscrizioni Notizie di Reato" con esito negativo, deve essere presentata all'URP tramite il Mod.URP.A "Richiesta informazioni a seguito di Certificato Negativo ex art.335 c.p.p." debitamente compilato.

 

4) CERTIFICATO DI CHIUSA INCHIESTA

Il Certificato di Chiusa Inchiesta attesta che il procedimento penale contro ignoti, iscritto in relazione ad un reato avvenuto nel territorio di competenza della Procura (Verifica cliccando QUI la competenza) è stato archiviato dal Giudice per le Indagini Preliminari. Normalmente viene richiesto per fini assicurativi per la liquidazione dei danni subiti a seguito di eventi quali furto, danneggiamento, incendio.

Si segnala che ai sensi dell’art. 150 bis (Certificato di Chiusa Inchiesta) del decreto legislativo 7 settembre 2005 n. 209 ( Codice delle Assicurazioni Private): 

1.“ È fatto obbligo alla compagnia di assicurazione di risarcire il danno derivante da furto o incendio di autoveicolo, indipendentemente dalla richiesta del rilascio del certificato di chiusa inchiesta, fatto salvo quanto disposto dal comma 2.

2. Nei procedimenti giudiziari nei quali si procede per il reato di cui all'articolo 642 del codice penale, limitatamente all'ipotesi che il bene assicurato sia un autoveicolo, il risarcimento del danno derivante da furto o incendio dell'autoveicolo stesso é effettuato previo rilascio del certificato di chiusa inchiesta”

Può essere richiesto dalla parte offesa o da persona da questa delegata decorsi 90 giorni dalla presentazione della denuncia/querela:

  • personalmente allo sportello presentando il Mod.URP.B "Certificato di Chiusa Inchiesta" compilato, con allegata copia della denuncia-querela e del proprio documento di identità ovvero della delega e del documento di identità del delegante nel caso la richiesta del certificato si presenti per conto di altri.
  • via email ordinaria (PEO) all'indirizzo urp.procura.latina@giustizia.it allegando il Mod.URP.B "Certificato di Chiusa Inchiesta" compilato, con allegata copia della denuncia-querela e del proprio documento di identità ovvero della delega e del documento di identità del delegante nel caso la richiesta del certificato si presenti per conto di altri.

Al momento del ritiro presso lo sportello URP occorre presentare la ricevuta del pagamento - ESCLUSIVAMENTE tramite pagoPA - di €3.92 o, se il certificato è richiesto on line, è necessario inviare la suddetta ricevuta in allegato al Mod.URP.B "Certificato di Chiusa Inchiesta".

Se il procedimento è stato archiviato, il certificato può essere ottenuto in 7 giorni lavorativi dalla richiesta.
Se il procedimento non è stato archiviato, i tempi dipendono dall'attività di indagine del Pubblico Ministero o di definizione del Giudice per le indagini preliminari.
In ogni caso è possibile ottenere un certificato attestante l’inoltro al GIP della richiesta di archiviazione.

 

5) RICHIESTE DI NULLA OSTA DA PARTE DEL PM.

L'Ufficio URP riceve:

-allo sportello personalmente previa complilazione del Mod.URP.C" Istanza di Nulla Osta del PM"

-o tramite invio di mail PEC (Posta Elettronica Certificata) del Mod.URP.C" Istanza di Nulla Osta del PM" all'indirizzo PEC registrogenerale.procura.latina@giustiziacert.it.

le richieste di Nulla Osta da parte del PM finalizzate ad ottenere copia della documentazione inerente a fascicoli penali, ad es.copia della documentazione prodotta dalle autorità di polizia nel corso dell'espletamento delle proprie attività.

Il rilascio della attestazione contenente il nulla osta o il rigetto del PM è gratuito.

 

6) RICHIESTA RGNR  E NOMINATIVO DEL PM TITOLARE DEL PROCEDIMENTO -SOLO SE ISCRITTO A SEGUITO DI ATTI URGENTI-

L'Ufficio URP riceve le richieste di informazioni in merito al numero di ruolo e PM titolare del procedimento iscritto a seguito di PERQUISIZIONE, SEQUESTRO, FERMO O ARRESTO eseguiti ad opera della Polizia Giudiziaria:

allo sportello, personalmente e previa complilazione del Mod.URP.D" Richiesta RGNR e nominativo PM titolare del proc.penale iscritto a seguito di atti urgenti ad iniziativa della PG",

o tramite invio di mail PEC (Posta Elettronica Certificata) del Mod.URP.D "Richiesta RGNR e nominativo PM titolare del proc.penale iscritto a seguito di atti urgenti ad iniziativa della PG"

all'indirizzo PEC: registrogenerale.procura.latina@giustiziacert.it

Il rilascio delle suddette informazione presuppone:

- l'esibizione della nomina a difensore e

- l'esibizione dell'atto urgente eseguito dalla PG.

 

Torna a inizio pagina Collapse